Febbraio 4, 2023

Tuttocalciotoscana

Il calcio toscano in un click

Empoli-Sassuolo: le curiosità

4 min read

A cura di Football Data le curiosità della sfida tra Empoli e Sassuolo, valida per la tredicesima giornata di Serie A TIM 2022/23, in programma domani, sabato 5 novembre, alle ore 15.00 allo Stadio Carlo Castellani di Empoli.

I PRECEDENTI, PERFETTO EQUILIBRIO NELLE SFIDE GIOCATE AL CASTELLANI – Sfida numero 21 quella di oggi tra Empoli e Sassuolo, l’undicesima in casa azzurra con un bilancio nei 10 precedenti al Castellani di totale equilibrio, con 2 pareggi, 4 successi azzurri e altrettante affermazioni emiliane. Il primo confronto fra le due squadre risale al 21 marzo 2009, in Serie B, con l’Empoli di Silvio Baldini che vinse per 3-2: Sassuolo avanti con Masucci, pari di Buscè, ancora ospiti avanti con Pensalfini prima della decisiva doppietta di Nicola Pozzi; l’ultimo lo scorso gennaio, vinto 5-1 dai neroverdi (Henderson per gli azzurri, doppiette di Raspadori e Scamacca e gol di Berardi per gli ospiti).

EMPOLI DA RECORD PER PAREGGI NELLA A 2022/23 – Empoli formazione regina dei pareggi nella serie A 2022/23: 5 collezionati in 12 giornate, come il Lecce e la Cremonese.

AZZURRI A SECCO DA 259’ – Empoli senza reti da 259’: ultima firmata Haas al 11’ di Empoli-Monza 1-0 di campionato, lo scorso 15 ottobre.

100 IN A ITALIANA PER MARKO PJACA – 100 in serie A italiana per Marko Pjaca, con le maglie di Juventus, Fiorentina, Genoa, Torino, Empoli con debutto datato 27 agosto 2016, Lazio-Juventus 0-1.

IL POCO TURN-OVER NEROVERDE – Sassuolo formazione che fa meno cambi dopo 12 giornate: 51 sui 60 a disposizione, come il Torino.

DIONISI ED IL NOVEMBRE “NERO” – Alessio Dionisi ex di giornata: ha allenato l’Empoli nel 2020/21, riportando gli azzurri in serie A: 22 vittorie, 16 pareggi e 4 sconfitte in 42 panchine ufficiali.

MATCH ANALYSIS EMPOLI – SASSUOLO – Curiosità sul Sassuolo: dei 14 gol realizzati fino ad ora in campionato, ben 13 sono arrivati da dentro l’area di rigore, ed uno solo da fuori area (l’eurogol di Berardi del 20 agosto scorso). Mentre per quanto riguarda le reti subite, su 17 ben 15 sono arrivate da dentro l’area di rigore mentre solo 2 da fuori area. Stessa cosa identica per l’Empoli, che delle 17 reti subite fino ad ora in campionato 15 sono arrivate da dentro l’area di rigore, e solamente 2 da fuori area. Il Sassuolo è molto più efficace quando ottiene dei calci piazzati provenienti dalla corsia sinistra: infatti, di tutti i cross che ha effettuato da un calcio piazzato nelle due fasce in queste 12 partite di serie A, quelli conclusi con il tiro provengono esclusivamente dal lato sinistro. Empoli e Sassuolo sono le due squadre che hanno la più bassa percentuale di duelli aerei vinti: 44% per entrambe. Sassuolo squadra dell’intera serie A che vince meno contrasti: 12 in media quelli vinti per partita dai neroverdi con l’Empoli che è la seconda di tutto il campionato che ne vince di più: 19 in media per partita (alla pari della Cremonese, e meglio solo l’Udinese con 20). Infatti – da notare – che il Sassuolo è anche la squadra dell’intero campionato che recupera meno palloni: 42 in media a partita. L’Empoli, delle ultime 7 squadre in classifica, escluso il Monza, è la squadra che ha segnato con più giocatori diversi: 8, Monza invece con 10. Nell’Empoli in questa stagione il calciatore che ha creato più occasioni è Lammers con 8, nonché giocatore che ha tirato più volte in porta (8 tiri). Capocannoniere in questa stagione 2022/23 nel Sassuolo è Frattesi con 4 gol, nonché giocatore che ha tirato più volte nello specchio con 14 tiri. Laurientè invece il giocatore che ha creato più occasioni (9, alla pari di Pinamonti) e che ha completato più passaggi chiave (6). Laurientè inoltre è il giocatore di tutta la serie A che completa in media a partita più dribbling: 4,4 il 67% sul totale.

ESORDIO IN A PER L’ARBITRO FELICIANI – Ermanno Feliciani di Teramo sarà l’arbitro di Empoli-Sassuolo: per il fischietto abruzzese sarà l’esordio in Serie A e la prima volta sia con l’Empoli che con il Sassuolo; in questa stagione ha diretto 4 gare di Serie B.

QUATTRO GLI EX AZZURRI NEL SASSUOLO – Frattesi, Marchizza, Pinamonti, Traore: sono questi gli ex azzurri oggi nelle fila del Sassuolo. Partendo dal primo, il centrocampista classe 1999 arrivò ad Empoli nell’estate del 2019, in prestito proprio dal Sassuolo, giocando 41 gare con 5 reti. Riccardo Marchizza ha invece vestito la maglia azzurra nel passato campionato, disputando 22 gare prima di un brutto infortunio al ginocchio che lo costringe a chiudere anzitempo la stagione. Anche Andrea Pinamonti ha giocato ad Empoli nel passato torneo, contribuendo alla salvezza con 13 gol in 37 partite. Invece Hamed Junior Traore, cresciuto nel vivaio azzurro fino all’esordio, appena diciassettenne, nei professionisti. Con la prima squadra azzurra gioca 43 presenze con 2 gol in due stagioni, prima di trasferirsi proprio al Sassuolo.

GARA DA EX PER ALESSIO DIONISI – Oltre ai 4 calciatori sfida da ex anche per mister Dionisi: l’attuale tecnico del Sassuolo ha infatti guidato gli azzurri nella stagione 2020/21, in B, conducendoli alla vittoria del campionato e alla promozione diretta nella massima serie A (in totale con l’Empoli 42 panchine, con 22 successi, 16 pareggi e 4 sconfitte).

DIONISI IN NETTO VANTAGGIO CON ZANETTI – Ottavo confronto tecnico ufficiale fra Paolo Zanetti e Alessio Dionisi da allenatori: nei 7 precedenti mister azzurro vittorioso solo 1 volta, con 3 pareggi ed altrettanti successi del coach neroverde a completare il bilancio.

ZANETTI K.O NEI DUE PRECEDENTI COL SASSUOLO – Paolo Zanetti affronta – da allenatore – il Sassuolo per la terza volta da tecnico: nei 2 precedenti dello scorso campionato di serie A, mister azzurro sempre battuto (alla guida del Venezia) e con 7 reti totali incassate.

DIONISI VITTORIOSO SOLAMENTE 1 VOLTA, PROPRIO AL “CASTELLANI”, CON L’EMPOLI – Alessio Dionisi alla seconda da “ex” al “Castellani” contro l’Empoli, dopo gli incroci ufficiali nella serie B 2019/20 – senza mai vincere – quando era coach del Venezia e nella serie A dello scorso anno con sconfitta casalinga, ma vittoria al “Castellani”. Il bilancio dei 4 precedenti vede 1 vittoria del mister neroverde, 1 pareggio e 2 successi azzurri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *