Novembre 29, 2022

Tuttocalciotoscana

Il calcio toscano in un click

Aglianese: colpo Bellazzini

2 min read

 La società neroverde guidata dal duo Ciatti-Vitale infatti ha trovato l’accordo questa sera con un giocatore di altissima qualità che vanta oltre 300 presenze fra i professionisti (di cui più di 100 in serie B nel Cittadella): un elemento che può giocare attaccante esterno, trequartista  o centrocampista offensivo con la stessa efficacia. Stiamo parlando di Tommaso Bellazzini (87), reduce dall’esperienza nel Giana Erminio in serie C, dove ha vestito anche le maglie di Alessandria, Pistoiese (in due fasi), Pavia e Venezia, dopo essere cresciuto nel settore giovanile della Fiorentina. L’accordo è già cosa fatta ed è possibile che già domani possa arrivare l’annuncio ufficiale: è già a disposizione di mister Colombini che adesso, specialmente, in attacco ha a disposizione una vera e propria fuoriserie che farebbe invidia a molte squadre di serie C.
Ecco poi il comunicato stampa della società nel quale nella mattinata di mercoledì ha ufficializzato l’ingaggio di Bellazzini: L’Aglianese Calcio 1923 comunica di aver acquisito le prestazioni sportive dell’attaccante Tommaso Bellazzini. Nato a Pisa nel 1987, Bellazzini è cresciuto calcisticamente nelle giovanili della Fiorentina per poi passare alla Pistoiese in serie C e quindi al Cittadella in B, dove ha giocato per quattro stagioni. Successivamente ha vestito le maglie di Vicenza, Lecce, Venezia, Pavia, di nuovo Pistoiese, Rezzato, Alessandria e Giana Erminio. Soddisfatto il presidente Gabriele Giusti. «Siamo contenti perché in un gruppo già di ottimo livello andiamo a inserire un giocatore importante che ci garantisce ulteriore qualità ed esperienza. Quando si è presentata questa opportunità, con Tommaso ci siamo subito trovati d’accordo». «L’Aglianese ha progetti ambiziosi ma soprattutto è una società seria – ha commentato il giocatore – di questi tempi a mio avviso sono doti importanti, spesso è preferibile scendere di categoria piuttosto che trovarsi a dover giocare in situazioni precarie. Inoltre conosco già molti dei miei nuovi compagni, sono molto contento di questa scelta».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *