Gennaio 27, 2023

Tuttocalciotoscana

Il calcio toscano in un click

Serie D: le decisioni del Giudice Sportivo. Una gara a porte chiusa per il Livorno

1 min read

SERIE D
SQUALIFICA PER 2 GARE
Franco Lorenzo e Mencagli Mattia (Mobilieri Ponsacco), Pertica Gianvito (Pistoiese)
SQUALIFICA PER 1 GARA
Brunetti Domenico (Citta di Castello), Vavassori Gabriele e Ricozzi Simone (Crema), Santeramo Salvatore (Scandicci), Gomis Kalagna Gelucso (Correggese), Marchi Alessandro (Flaminia C.), Karkalis Francesco (Livorno), Marcucci Alessandro (Mobilieri Ponsacco), De Crescenzo Gianmarco (Ostia Mare), Spinosa Marco (Ravenna), Putzolu Tommaso (Seravezza Pozzi), Gramaccia Stefano (Trestina), Davi Guido (Pistoiese)
ALLENATORI
Squalifica per 1 gara: Fontana Daniele (Bagnolese), Bellinzaghi Stefano (Crema), Bozzi Francesco (Mobilieri Ponsacco)
SOCIETA’
Euro 1.000 e 1 gara a porte chiuse LIVORNO Per avere propri sostenitori, introdotto e utilizzato materiale pirotecnico (un fumogeno) nel settore loro riservato; nel corso del secondo tempo lanciato sul campo per destinazione 8 bicchieri di plastica e sul terreno di gioco due contenitori di plastica e 4 pietre d circa 4/5 cm in direzione di un A.A. In particolare due delle pietre sfioravano l’Ufficiale di gara con evidente idoneità della condotta ad arrecare danni alla integrità fisica del medesimo.Come ampiamente previsto, poi, il Giudice Sportivo ha dato ragione al Real Forte Querceta che aveva presentato reclamo contro il Prato per il mancato rispetto dell’obbligo dei quattro giovani nel match di due settimane: il risultato del campo viene quindi ribaltato e viene assegnata la vittoria ai versiliesi per 3-0.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *