Marzo 5, 2024

Tuttocalciotoscana

Il calcio toscano in un click

Livorno-Arezzo 0-4 Sprofondo amaranto Toccafondi conferma Esposito

1 min read

Clima caldo sugli spalti ed in campo, 5000 le presenze in totale ed un derby che vede primeggiare la squadra di Indiani, anche se dobbiamo dire che nel primo tempo i padroni di casa avrebbero meritato almeno una rete. Sono pesati alla fine le due espulsioni di Benassi e Lorenzoni, e nella ripresa l’Arezzo ha avuto vita facile.

Nel post partita il Presidente Toccafondi ha salvato momentaneamente l’allenatore Esposito che è stato contestato dalla Curva al termine della partita. Queste le sue parole: “I cori nei suoi confronti? Esposito ha il difetto di non essere un buon comunicatore. Non c’è stata la scossa, ma questo non è il momento di parlare dell’allenatore: non prendo decisioni a caldo”

Il tabellino

Livorno-Arezzo 0-4

Il tabellino

LIVORNO (3412): 1 Bagheria; 5 Giampà, 89 Benassi, 3 Fancelli; 15 Lorenzoni, 8 Luci, 14 G.Neri (33′ st 24 Pecchia), 16 Lucarelli; 68 Bruzzo (1′ st 17 Giuliani); 20 El Bakhtaoui (33′ st 11 Longo), 98 Lo Faso (9′ st 29 Russo).

A disposizione: 1 Fogli, 18 Frati, 23 Belli, 26 Greselin, 28 Camara.

Allenatore: Vincenzo Esposito.

AREZZO (433): 1 Trombini; 17 Lazzarini (27′ st 3 Pretato), 4 Risaliti, 6 Polvani, 20 Zona; 21 Castiglia (19′ st 24 Foglia), 18 Damiani (19′ st 5 Bianchi), 8 Settembrini (31′ st 14 Arduini); 10 Pattarello (13′ st 7 Convitto), 28 Gucci, 19 Cantisani.

A disposizione: 22 Viti, 11 Gaddini, 16 Bramante, 23 Pericolini.

Allenatore: Paolo Indiani.

Indisponibili: Persichini, Poggesi. Diffidati: Castiglia, Risaliti, Settembrini.

ARBITRO: Vincenzo D’Ambrosio di Collegno (Giovanni Massari di Molfetta – Antonio Alessandrino di Bari)

RETI: pt 24′ Gucci, 44′ Castiglia; st 17′ e 36′ Cantisani

NOTE: spettatori presenti 4.551 (2.591 abbonati + 1.960 abbonati), incasso di 36.496 euro. Espulso Benassi al 27′ pt per somma di ammonizioni e Lorenzoni al 45′ per gioco violento. Ammoniti: pt 13′ Benassi, 34′ Lazzarini; st 25′ Cantisani. Angoli: 2-3.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *