Partita senza storia, ed ennesima figuraccia del Pisa che continua nella media delle 4 reti prese a partita. Squadra senza idee, senza gambe, senza voglia di lottare, e D’Angelo che assomiglia sempre più all’allenatore nel Pallone. Contro l’Ascoli potrebbe essere, in caso di ennesima sconfitta, l’addio di D’Angelo.

Spal-Pisa, il tabellino

SPAL-PISA 4-0

SPAL (3-4-12) Thiam; Tomovic, Salamon, Sernicola; Sala, Sa. Esposito (dal 29′ Murgia), Valoti (dal 20’st Missiroli), D’Alessandro; Castro (dal 36’st Sebastiano Esposito); Di Francesco (dal 29’st Strefezza), Paloschi(dal 20′ st Floccari). A disp. Galetto; Vicari, Spaltro, Tunjov, Brignola, Jankovic, Moro. All. Marino

PISA (3-5-2) Perilli; Pisano, De Vitis (dal 16’st Masetti), Caracciolo; Birindelli (dal 33’st Belli), Gucher (dal 22’st Siega), Mazzitelli. Marin, Mazzitelli,  Lisi; Masucci (dal 16’st Marconi), Vido (dal 16’st Palombi). A disp. Loria, Kucich, Soddimo, Sibilli, Alberti. All. D’Angelo

Arbitro: Ros di Pordenone

Marcatori: pt 14′ e 16′ Paloschi; st 8′ Tomovic, 14′ Di Francesco

Note: angoli 3-4. Recupero: pt 1. Ammonito Marin, Lisi, Caracciolo e Di Francesco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.